• 0547.300159

Liceo Scientifico Sportivo

Che cosa è un liceo scientifico sportivo?

Rappresenta l’ultimo passaggio nella riforma dei Licei voluta dal ministro Gelmini, è stato varato nel marzo 2013 (DPR 52/13) e segna un’importante novità nel panorama della scuola italiana, perchè finalmente viene riconosciuta,  a livello istituzionale,  la dignità culturale dell ‘Intelligenza motoria” e uno statuto formativo di alto profilo, adeguato a tutte le facoltà universitarie.

Quale profilo culturale propone un liceo scientifico sportivo?

Sviluppa le competenze necessarie ad individuare le connessioni tra  la cultura dello sport, nei suoi molteplici significati, e i linguaggi e i metodi delle scienze fisiche, chimiche e matematiche. Assicura  una sorta di interazione tra i saperi di  sicuro arricchimento. La consapevolezza motoria all’interno del  percorso liceale diventa consapevolezza intellettuale e scientifica, e viceversa.

Quali materie lo contraddistinguono da un liceo scientifico tradizionale?

Si tratta di un piano di studi caratterizzato da una significativa presenza nel piano oario di materie nuove,  come le scienze motorie,le discipline sportive, il diritto e l’ economia dello sport che si integrano con quelle dell’area scientifica tipiche dei licei scientifici, con l’esclusione del latino e della storia dell’arte.

A quale tipo di studenti si rivolge in modo particolare?

È un percorso aperto a tutti e per tutti, anche ai disabili.
La curiosità e la passione per le materie scientifiche, il desiderio di svolgere  un’attività motoria e di migliorare le proprie prestazioni in questo campo sono prerequisiti importanti. È però una proposta formativa particolarmente interessante per chi svolge già un’attività sportiva a livello agonistico, che necessita di una particolare flessibilità nella pianificazione dello studio. Un insegnante Tutor affiancherà in questo gli atleti professionisti.

Quali sbocchi professionali offre un liceo scientifico sportivo?

La preparazione e il tipo di formazione acquisite permettono di proseguire  lo studio universitario verso tutte le facoltà, oltre che nei corsi di laurea specifici del settore (Scienze Motorie, Sport e Salute; Scienza, tecnica e didattica dello sport; Scienza dell’attività fisica per il benessere; Scienze e Tecnologie del Fitness e dei prodotti della Salute…), in tutti i corsi di laurea ad indirizzo medico, paramedico, scientifico e tecnologico.

Gli sbocchi professionali post diploma offrono un ampio ventaglio di possibilità nel campo del management dello sport, nel giornalismo sportivo, ma anche e soprattutto in tutti quei settori dove è necessaria la presenza di:

  • preparatori atletici esperti nella programmazione e nella conduzione dei programmi di allenamento;
  • esperti nell’ambito della gestione di palestre, gruppi sportivi e centri di benessere, con competenze professionali di natura multidisciplinare, finalizzate allo sviluppo e mantenimento del benessere psicofisico;
  • organizzatori e coordinatori di eventi sportivi agonistici e di tipo amatoriale e di attività fisica di carattere ricreativo, educativo, sportivo, in strutture pubbliche e private;
  • consulenti di società ed organizzazioni sportive, dirigenti, gestori di palestre e centri sportivi pubblici e privati;
  • consulenti per le strutture impiantistiche e dello sport sul territorio;
  • operatori nella comunicazione e gestione dell’informazione sportiva.
Di quali strutture dispone?

Le strutture presenti nella nostra sede sono: palestra, parete per arrampicata, tatami per judo, 40 moutain bike, campo esterno da calcetto in erba, campo esterno di basket, campi da tennis, campi da beach volley e campi da calcetto su prato sintetico nelle vicinanze. Piste di atletica e piscine raggiungibili agilmente con un servizio di navetta della scuola.

Quali certificazioni sportive si ottengono e in quali anni?

Le certificazioni che si ottengono nell’arco dei cinque anni sono:

  • Brevetto di assistente bagnanti rilasciato dalla F.I.N. (Federazione Italiana Nuoto);
  • Tirocini formativi in diversi settori sportivi, validi per l’acquisizione dei brevetti federali e crediti formativi scolastici.
  • Brevetto di istruttore di scuola calcio rilasciato dalla FIGC (Federazione Italiana Gioco Calcio)
  • Abilitazione al primo soccorso e all’utilizzo del defibrillatore rilasciato dalla Croce Verde Italiana.
Studio e sport: in quale proporzione?

La dose giusta  dipende da fattori personali e dall’equilibrio di ciascuno. Sono due aspetti sicuramente conciliabili se gestiti con flessibilità e attenzione. Importante è far capire anche agli atleti che la cultura e la consapevolezza di sè migliorano il gesto atletico

Liceo Scientifico Tradizionale Europeo

Cos’è un liceo scientifico ‘europeo’?

Il Liceo scientifico ‘europeo’ è un liceo scientifico tradizionale (per cui cfr. DPR 15 marzo 2010, n. 89) cui viene applicata inoltre una flessibilità nei limiti del Regolamento di riordino dei Licei (cfr. in particolare art.10, comma c.) con l’aggiunta di una integrazione curricolare conforme all’allegato H delle Indicazioni nazionali. Questa integrazione curricolare si traduce nello studio di una seconda lingua straniera, a scelta tra spagnolo e tedesco.

Quale profilo culturale propone un liceo scientifico ‘europeo’?

Sviluppa le competenze necessarie ad individuare armoniche connessioni tra sapere scientifico, tradizione umanistica e i linguaggi della contemporaneità, a cominciare dalla conoscenza delle lingue straniere.

Quali materie lo contraddistinguono da un liceo scientifico tradizionale?

Nella sostanza, ciò che lo differenzia da uno scientifico tradizionale è il potenziamento di Matematica (il cui linguaggio costituisce inevitabilmente la base della scienza) e l’introduzione dello studio di una seconda lingua straniera accanto all’inglese.

A quale tipo di studenti si rivolge in modo particolare?

È un percorso aperto a tutti e per tutti, anche ai disabili. La curiosità, il desiderio di svolgere un percorso umanamente e intelletualmente stimolante sono prerequisiti importanti. È però una proposta formativa particolarmente interessante per chi intende affrontare ad alto livello l’Universtà. Un buon Liceo scientifico costituisce probabilmente, oggi, la base più adeguata per chi intende proseguire gli studi con profitto, in ambito scientifico ma non solo.

Quali certificazioni ‘europee’ si ottengono e in quali anni?

Gli studenti vengono avviati alla certificazione linguistica FCE per l’inglese, all’inizio del Quinto anno, rilasciata dalla Cambridge University; alle certificazioni dell’Instituto Cervantes (DELE), del Goethe Institut (ZDfj), dell’Alliance Française, equivalenti al livello B1 del Quadro europeo rispettivamente per lo spagnolo il tedesco e il francese (alla fine del Quarto anno).